Il Tiretto

Associazione di Volontariato Onlus

Via S. Antonio 22/A

15076 OVADA (AL)


e-mail: iltiretto@libero.it - Fax 0143 71509

 

Vaso in ceramica con tulipani
Vaso in ceramica con tulipani

 

MISSIONE E FONDAZIONE

DELL'ASSOCIAZIONE

 “IL TIRETTO”

 

La nostra associazione nasce nel 1999 nell’intento di diventare un punto di riferimento, sul territorio del basso alessandrino, per tutte le persone affette da disagio psichico e di farsi portavoce delle loro esigenze, verso le istituzioni politiche, culturali e sociali. Il riconoscimento dei diritti fondamentali di questi cittadini, la salute, la cura, la casa e il lavoro, è per noi fatto prioritario e imprescindibile.

 

 

 

Statuto Tiretto

Articolo 3

 

1.    L’Associazione si ispira ai principi della solidarietà umana e sui valori che sono alla base del volontariato sociale.

 

2.  I soggetti associati, attraverso lo strumento della associazione, intendono perseguire, nel quadro della normativa   vigente, un piano di attività svolto a favore della persone in stato di disagio psicologico e dei loro famigliari residenti nel territorio dell’Ovadese.

 

3.    Nella fattispecie l’Associazione intende operare prefiggendosi come scopo di:

  • Prestare attenzione alla persona in stato di disagio sia esso di natura psicologica che di natura culturale o economica attraverso un sostegno di tipo morale e/o economico.
  •  Favorire la promozione di una vasta cultura sociale del disagio psicologico in particolare e del disagio più in generale sul territorio dell’Ovadese.
  • Collaborare con Amministrazioni, Enti, Organizzazioni ed Associazioni affinché si possano trovare strumenti comuni validi per la prevenzione delle varie forme di disagio.
  •  Stimolare, aiutare gli Enti preposti per legge alle funzioni sanitarie e socio assistenziali per la tutela della fascia delle persone più deboli, in tal senso l’Associazione riconosce come interlocutori Enti o Associazioni di vari settori, prediligendo quelli la cui azione si esplica in campo socio-assistenziale e sanitario.
  • Diffondere il dibattito riguardante le problematiche che affliggono i soggetti che si trovano in stato di disagio e sofferenza.
  • Progettare nuove soluzioni e nuovi interventi che siano ottimali per soddisfare il tenore e la qualità di vita dei soggetti che si trovano in situazione di disagio sociale di varia natura.
  • Adottare nuove strategie di intervento ed elaborare nuovi obiettivi che, tramite un intervento sinergico di rete, permettano di affrontare le difficoltà legate alla condizione dei pazienti con problematiche psicologiche.
  • La finalità prioritaria rimane comunque unica: soddisfare il bene della persona.

4.    In particolare per la realizzazione dello scopo prefisso e nell’intento di    agire a favore di tutta la collettività,          l’Associazione si propone di:

  • Promuovere ed incentivare iniziative di carattere scientifico, sociale, culturale, informativo, ricreativo, educativo, economico, atte a sensibilizzare la popolazione locale sulle tematiche riguardanti il tema sociale.
  • Attraverso la collaborazione con Amministrazioni, Enti di varia natura creare e sostenere attività che possano risultare di provata efficacia nei confronti delle varie forme di disagio e alla prevenzione del disagio stesso.
  • Effettuare eventuali scambi con altre realtà simili che in vario modo operano in campo sociale, in particolare con quelle che si occupano prevalentemente de disagio psicologico

5.    Le attività di cui al comma precedente sono svolte dall’Associazione prevalentemente tramite le prestazioni fornite dai propri aderenti. L’attività degli aderenti non può essere retribuita  in alcun modo nemmeno da eventuali beneficiari. Agli aderenti possono essere rimborsate dell’Associazione e spese vive effettivamente sostenute per l’attività prestata previa documentazione ed entro i limiti preventivamente stabiliti dall’Assemblea dei soci.